Studentesse italiane

studentesse italianeIl mondo universitario è magnifico: ti gestisci gli orari, hai la possibilità di condividere appartamenti e puoi conoscere bellissime ragazze. Chi di noi non ha sognato, almeno una volta nella vita, di fare l’università? Non tanto per studiare, quanto per tutto ciò che c’è dietro. Feste, amicizie, intrighi. E, appunto, le studentesse. Sì, perché le studentesse italiane sono famose per essere vivaci e disinibite.

Uno studio dell’università di Pavia, per esempio, ha dimostrato come le studentesse leccesi e quelle padovane siano molto spigliate a letto.

Ma voi vi chiederete: dove è possibile trovare queste fantastiche studentesse italiane? Scopriamo di più nei paragrafi che seguono.

Come trovare studentesse universitarie

Se non sei uno studente universitario, puoi cercare di entrare nel giro di qualche amico o conoscente iscritto all’università, oppure frequentare i bar e i locali più gettonati tra gli studenti. Trovarli è facile: basta farsi un giro sui social o anche a piedi per il quartiere universitario della propria città, dove sicuramente i muri sono pieni di locandine di eventi.

Se hai fretta e poca voglia di procedere per gradi, puoi prendere una scorciatoia e visitare il sito ScopaAmica.org. Il sito, infatti, è il primo adult social network in Italia che permette di diventare amici di letto con la massima privacy. E, visto che il concetto di trombamicizia è assai popolare tra gli universitari, su questa piattaforma, troverai sicuramente anche un bel po’ di studentesse.

Potrai registrarti gratuitamente e trovare il profilo giusto per te fra quello di migliaia di ragazze che cercano quello che cerchi tu.

Le abitudini sessuali delle studentesse italiane fuori sede

Gran parte delle studentesse italiane non studia nella propria città, e spesso neanche nella propria regione. Questo crea la dimensione perfetta affinché le ragazze giovani, e improvvisamente libere dal giogo della vita familiare e dal controllo di parenti e vicini, possano finalmente divertirsi, lasciarsi andare ed esplorare la propria sessualità.

Molte studentesse, per esempio, dichiarano di essere molto aperte alle sperimentazioni erotiche e all’uso di sex toys o di travestimenti, mentre rimane ancora un tabù il sesso con i propri coinquilini. Ragione in più per farsi avanti!

Il secondo lavoro di molte studentesse italiane

Negli ultimi tempi, poi, c’è stato un boom di universitarie che sono entrate nel mondo dell’intrattenimento erotico come secondo lavoro. Di giorno studentesse, di notte camgirl, in un mercato che fa girare oltre 100 miliardi di dollari all’anno. Uno dei siti principali in cui si possono trovare studentesse italiane è RagazzeInVendita.com, che regala un’esperienza favolosa a chi vuole divertirsi senza impegno.

Non solo: su RIV (la sigla con cui è comunemente noto il sito) potrai trovare i video amatoriali, le foto delle ragazze e anche la loro biancheria intima! C’è persino una sezione apposita dove potrai leggere i loro racconti erotici, insomma, RagazzeInVendita.com è più di un semplice sito: è un vero e proprio scrigno di piacere per te che ami guardare, soprattutto le studentesse più disinvolte.

Su RIV potrai cercare la ragazza che ti piace e chattare dal vivo con lei. Poi, se ti piace, potrai invitarla per una chat privata. Attenzione però: sul sito è vietato richiedere incontri, sesso o anche solo atti specifici da eseguire in cam. Per questo, l’interazione è fortemente limitata: la piattaforma non è un network di escort, ma solamente un palco per gli show delle esibizioniste.